Troina: prime lauree in terapia occupazionale

L'Oasi di Troina

Domani verranno proclamati i primi nuovi professionisti sanitari nell’ambito del corso di laurea triennale in terapia occupazionale. Un fatto e una tappa storica per l’Istituto Oasi, accreditata come sede di questo specifico corso di laurea nel 2018, a seguito di una convenzione sottoscritta dal compianto fondatore dell’IRCCS Oasi, padre Luigi Ferlauto, il due luglio del 2017 con l’Università degli Studi di Catania, la società “Oasi Maria SS” srl e il Comune di Troina.

La cerimonia di consegna delle prime lauree si svolgerà nella Sala dei Cinquecento della Cittadella dell’Oasi a partire dalle ore 9. Un “Graduation Day” per questi primi giovani professionisti, pionieri di questo percorso formativo universitario a Troina.

Il corso, con accesso a numero programmato, afferisce al Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche (BIOMETEC) dell’ateneo catanese, ed è abilitante alla professione di terapista occupazionale. Una figura professionale in grado di provvedere alla cura e alla riabilitazione di persone affette da malattie fisiche o disturbi psichici sia con disabilità temporanee che permanenti.

La consegna delle prime lauree a Troina rappresenta la finalizzazione di un progetto ambizioso e importante che nasce nell’ambito di uno spirito legislativo finalizzato a promuovere forme di collaborazione tra enti pubblici e privati, per la sperimentazione di nuove attività formative e non solo.

Alla cerimonia prenderanno parte il presidente del corso di laurea in terapia cccupazionale, prof.ssa Daniela Puzzo, il presidente e il direttore generale dell’Irccs Oasi di Troina, rispettivamente Don Silvio Rotondo e l’avv. Claudio Volante, il dott. Arturo Caranna, referente dell’Istituto Oasi per i rapporti con l’Ateneo Catanese e il sindaco del Comune di Troina Fabio Venezia.