Troina: menzione speciale del Ministero della Cultura all’azienda Silvo Pastorale

La consegna del premio
PUBBLICITÀ    

L’Azienda-Speciale Silvo-Pastorale del Comune di Troina ha ricevuto stamane a Roma, nella Sala Spadolini del Ministero della Cultura, nell’ambito del Premio Nazionale del Paesaggio, la menzione speciale per il progetto “Legalità di razza” “per la gestione forestale esemplare, realizzata attraverso la forma dell’azienda agricola pubblica che si è fatta carico di un’area boschiva di grandi dimensioni, prima abbandonata e oggetto di interessi mafiosi; per avere catalizzato il desiderio diffuso di riappropriarsi del proprio territorio da parte della comunità locale, attuando forme di resistenza civile; per i risultati raggiunti nelle diverse iniziative intraprese, improntate a criteri di multifunzionalità dell’impresa, all’utilizzo di forme di finanziamento innovativo e alla promozione dell’occupazione giovanile”.

PUBBLICITÀ  

La cerimonia, giunta quest’anno alla sua quarta edizione, che con cadenza biennale premia un progetto che si è distinto per la capacità di valorizzare il paesaggio attraverso azioni di salvaguardia, gestione o pianificazione, in linea con i 4 criteri di esemplarità, sviluppo territoriale sostenibile, partecipazione e sensibilizzazione indicati dall’Unione europea, si è svolta oggi in occasione della giornata del paesaggio, istituita nel 2016 con l’obiettivo “di promuovere la cultura del paesaggio in tutte le sue forme e sensibilizzare i cittadini sui temi ad essa legati”.

A ritirare il premio, il sindaco Fabio Venezia e il presidente della Silvo-Pastorale Angelo Impellizzeri.

“Siamo grati per questo prestigioso riconoscimento – dichiarano soddisfatti – che da merito a un percorso di riscatto di un’intera comunità che, ribellandosi all’oppressione mafiosa, ha saputo costruire un modello virtuoso di sviluppo fondato sulla valorizzazione del patrimonio naturalistico e del paesaggio collettivo”.

PUBBLICITÀ