Piazza Armerina: istituto Majorana, un centro polivalente sostituirà la piscina incompiuta

Buone notizie per l’Istituto Tecnico Superiore “E. Maiorana” di Piazza Armerina. L’ampio spazio esterno dove attualmente si trova la tensostruttura con la piscina rimasta incompiuta sarà trasformato in un centro sportivo polivalente.  A rendere possibile il progetto un risparmio, di oltre 200 mila euro, accantonato nelle casse del Libero Consorzio Comunale di Enna, derivanti dal Credito Sportivo.

Una scelta maturata dal Commissario straordinario dell’Ente, Girolamo Di Fazio, che ha tenuto conto delle esigenze, legate anche alla gestione degli spazi per l’emergenza Covid-19, manifestate dalla preside dell’istituto, tra i più popolosi della provincia con oltre 1400 alunni.

Ieri mattina il sopralluogo nell’area, di oltre 650 metri, da parte dei tecnici dell’Ente, il dirigente Giuseppe Grasso assieme al responsabile del procedimento, Basilio Politi, a cui hanno preso parte oltre alla preside, Lidia Di Gangi, il Commissario straordinario, il  responsabile del Coni, Angelo Sberna, e il referente per il Credito Sportivo Gianluca d’Antoni.

“Abbiamo voluto restituire alla scuola – commenta Di Fazio –  uno spazio rimasto purtroppo da tanto tempo inutilizzato, che assolverà ad una finalità didattica e ricreativa a favore dei numerosi studenti, provenienti non solo dall’hinterland ma anche da fuori provincia. Uno spazio da destinare alle attività sportive e non solo in considerazione anche delle esigenze legate all’emergenza sanitaria. La scelta è stata condivisa dal Credito sportivo e dal Coni perchè consente di arricchire e potenziare l’offerta sportiva della scuola”.

Il progetto è allo studio dei tecnici dell’Ente e dovrà prevedere un centro polifunzionale con spazi dedicati alla pallacanestro, alla pallavolo e al calcio a cinque.