Musumeci azzera la giunta regionale

Nello Musumeci

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha azzerato stasera la giunta regionale dopo la seduta odierna dell’Ars che ha visto l’elezione, a votazione segreta, dei tre grandi elettori del Presidente della Repubblica. I tre grandi elettori per la Sicilia saranno Gianfranco Micciché, Nuccio Di Paola e lo stesso Musumeci.

“Al presidente della Regione sono mancati 7-8 voti circa rispetto a quelli previsti – ha dichiarato Musumeci -. Sono stato eletto lo stesso, ma il dato politico rimane. Abbiamo bisogno, quindi, di ristabilire un rapporto fra la giunta e i deputati della coalizione. Come primo atto azzero la giunta – ha proseguito -. Faremo un esecutivo che deve portarci fino all’ultimo giorno di campagna elettorale, un esecutivo responsabile. Alcuni assessori probabilmente saranno confermati e andremo avanti”.

Il capogruppo dei deputati regionali del Movimento 5 Stelle Nuccio Di Paola ha così commentato la decisione del Presidente della Regione.

“Musumeci – comunica Di Paola – ha trovato il coraggio di azzerare la giunta solo in occasione del voto per i delegati al Quirinale, colpito nell’orgoglio e nelle preferenze, e non per rimediare a tutto quello che sta accadendo in Sicilia, di fronte al caos in cui ha gettato i siciliani e di cui ha responsabilità politica. Inoltre azzera la giunta e subito dopo annuncia di volerla ricomporre, ma facendo riferimento sempre agli stessi deputati di maggioranza che lui stesso oggi ha duramente attaccato. Un comportamento che equivale a cambiare tutto perché nulla cambi”.