Enna: ufficiale la candidatura a sindaco di Dario Cardaci

Anche Dario Cardaci è ufficialmente al via per guidare la città. Lo ha annunciato questo pomeriggio in una conferenza stampa organizzata nella storica ex sede del Pci, oggi Casa della Memoria, in piazza Vittorio Emanuele. Lo sostengono Pd, Nuova cittadinanza, Udc e Socialisti. Quindi Cardaci, volto conosciutissimo della vita politica ennese, insieme a Cinzia Amato, M5S, pronto a sfidare il sindaco uscente Maurizio Dipietro.

E la sfida è stata lanciata: “Questa battaglia – dice il candidato – la voglio combattere sui programmi realizzabili per la città. Non mi sentirete lanciare strali nei confronti degli avversari, parlerò invece del nostro programma per rilanciare Enna”.

E le prime tre frecce le ha già lanciate in direzione di Università, Sanità e Scuola. Da qui, a parere di Cardaci, riparte la corsa per rilanciare una città che “è allo stremo. Basti guardare i numeri dei residenti sempre decrescenti”. Ed ha citato un episodio che lo ha colpito molto in questi ultimi mesi.

“Nelle mie classi ho perso nel giro di pochi mesi quattro studenti. Le famiglie si sono trasferite a Verona, Trieste ed Ancona per poter sopravvivere”. Enna perde residenti, come tutta la provincia, e quest’anno sono venute a mancare due classi dell’infanzia. In un colpo due dati negativi, meno residenti e meno bambini, come dire meno futuro. “Bisogna invertire la rotta puntando su Università, Sanità e Scuola”.

Nessuna considerazione riguardo le forze politiche che hanno abbandonato il tavolo della coalizione, ha semplicemente sottolineato che “abbiamo fatto nostro il programma partorito da quel tavolo e attendiamo a porte aperte chi vorrà unirsi a noi”.

Gli aspetti politici della rottura li ha lasciati ai rappresentanti delle componenti politiche presenti: Vittorio Di Gangi Pd, Antonio Cammarata Nuova cittadinanza, Paolo Lombardo per i Socialisti e Gaetano Di Maggio Udc. Presente anche l’ex onorevole Gaetano Rabbito.

Cardaci ha puntualizzato, infine, di non essere un antidipietrista e neppure un nome messo lì dall’area Lantieri: “Sono Dario Cardaci con i miei percorsi politici e professionali che la città conosce. Dialogo con l’on. Lantieri così come con il sen. Crisafulli come si fa tra persone corrette che vogliono valorizzare idee e programmi per lo sviluppo del territorio”.

Una candidatura che nasce dalla convinzione di portare avanti progetti senza individuare nemici negli avversari di campo.

Paolo Di Marco

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com