Enna: progressioni orizzontali al Comune, respinto il ricorso della Cgil

“Adesso non ci sono più scuse: il Comune di Enna proceda rapidamente ad applicare le progressioni orizzontali dei lavoratori”.
Così il segretario generale della Cisl Fp di Agrigento, Caltanissetta ed Enna Salvatore Parello, il segretario territoriale Giovanni Luca Vancheri e il responsabile delle Autonomie Locali Nino D’Alia commentano l’esito del ricorso presentato dalla Cgil contro i lavoratori beneficiari della progressione economica, che è stato rigettato dal Giudice del Lavoro. Un ricorso contro il quale la Cisl Fp delle tre province si era costituita in giudizio “per difendere le legittime posizioni assunte in delegazione trattante con la firma del Ccdi a difesa di quanto sottoscritto con l’accordo del mese di novembre 2019”.

“Negli ultimi anni al Comune di Enna la Cisl Fp e la Rsu si sono battuti per garantire i dovuti riconoscimenti al personale comunale – continuano Parello, Vancheri e D’Alia -. Tutto ciò non è stato facile: è stato necessario affrontare percorsi irti di ostacoli, normativi e finanziari, che sovente hanno determinato pause di riflessione, nella consapevolezza che le procedure adottate e condivise con il mondo sindacale dovessero essere munite delle necessarie garanzie sia per chi le adottava, sia per chi ne era destinatario. Esortiamo quindi l’Amministrazione ad andare avanti su tutti gli accordi sottoscritti, certi di essere nel giusto a beneficio dei lavoratori e delle lavoratrici”.