Enna: premiati i vincitori del concorso “Suonano le sirene di allarme aereo, e…”

I vincitori del concorso
PUBBLICITÀ    

Lunedì scorso all’IIS Lincoln di Enna sono stati premiati gli studenti vincitori della 7ª edizione del concorso dal titolo “Suonano le sirene di allarme aereo, e…”, organizzato dall’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra e che ha visto protagonisti gli allievi delle scuole secondarie di secondo grado della città di Enna.

PUBBLICITÀ  

La manifestazione, coordinata dalla prof.ssa Silvana Castagna, ha posto l’attenzione su un tema fin troppo attuale, ancor più anacronistico e stonato come il suono lungo, lugubre, delle sirene del sistema di difesa che avverte dell’arrivo dei bombardieri e coincide con l’evacuazione degli edifici per andare nei rifugi e che, ancora oggi, risuona in tanti Paesi del mondo.

Interessante l’intervento del presidente Scillia che ha sottolineato quanto l’associazione sia particolarmente attiva nella promozione della cultura della pace attraverso la valorizzazione del ricordo dei Caduti e il rafforzamento della solidarietà nei confronti di tutti i civili colpiti dalle vicende belliche e quanto si ponga, ancora e più che mai, come seminatrice di pace ed educatrice delle coscienze per le nuove generazioni.

Notevole la puntualizzazione del dott. Pelligra nel ricordare la tragicità delle guerre e come drammaticamente la storia si ripeta: una guerra dopo l’altra senza alcuna giustificazione.

Toccante il saluto del dirigente Angelo Di Dio che ha ricordato il monito di Papa Francesco “non dobbiamo, per nessuna ragione al mondo, assuefarci davanti a tutto ciò, quasi dando per scontata questa terza guerra mondiale a pezzi che è drammaticamente diventata, sotto i nostri occhi, una Terza guerra mondiale totale. Preghiamo per la pace! Lavoriamo per la pace!”.

Ma il momento certamente più toccante quello della premiazione con la lettura dei brani dei vincitori, la consegna delle targhe e il premio. Un plauso meritato, così come ha sottolineato il vicesindaco Francesco Comito, va sicuramente a tutti gli allievi del Lincoln e del Liceo Artistico Cascio che hanno partecipato con maturità e sensibilità ma, soprattutto, ai tre vincitori: Lorenzo Notararrigo della 4^ B del liceo linguistico, Angelica Laganga della 4^ C del liceo linguistico, Silvia Palermo della 3^ A del liceo artistico. Menzione speciale per Elsa Moscato della 4^ B del linguistico, Giada Lombardo 5^ B linguistico, Francesco Rampello 4^ C liceo linguistico. Consegnata anche una targa a Federica Ventimiglia del liceo artistico per la partecipazione al concorso nazionale “1943-2023: i bombardamenti sui civili”.

PUBBLICITÀ