Enna: più di 70 bambini coinvolti nell’iniziativa “C’è un dono per te”

Si è concluso positivamente “C’è un dono per te”, l’iniziativa organizzata da Teresa Fontanazza, Irene Giordano, Maria Giordano e Antonella Leonardo lo scorso mese di dicembre con lo scopo di offrire un dono ai bambini delle famiglie con scarse possibilità economiche. “C’è un dono per te” ha regalato un sorriso natalizio a più di settanta bambini.

“Ci sembra un risultato molto positivo – fanno sapere i promotori – considerato che tutto si è svolto nel giro di appena un mese e che ci siamo trovate a gestire un’iniziativa con modalità organizzative nuove da rendere operative in un momento del tutto sfavorevole alle relazioni sociali”.

L’idea è stata quella di creare nei negozi che hanno aderito all’iniziativa dei buoni-regalo per bambini fino ai 13 anni. L’offerta che chiunque ha potuto effettuare è stata libera e ha contribuito a creare buoni regalo da 30 euro ciascuno. Sono stati i bimbi a recarsi nei negozi e a scegliere il proprio regalo.

“Non abbiamo voluto offrire beni di prima necessità – proseguono i promotori – ma qualcosa di altrettanto fondamentale. Un giocattolo o un libro non solo sono ‘cibo per la mente’ ma appartengono anche a quell’’eccedenza della festa’, solo apparentemente superfluo, molto importante per il benessere interiore e la qualità delle relazioni interpersonali che, in momenti speciali, dovrebbe arrivare anche a chi di suo non può permetterselo. Dare loro la possibilità di recarsi in un negozio per scegliere un regalo ci è sembrato un modo per essere solidali e al contempo rispettose della loro libertà di scelta”.

Nonostante le restrizioni dovute alla pandemia, la risposta da parte degli ennesi è stata pronta e generosa: in tanti hanno lasciato la propria offerta nei negozi che hanno aderito all’iniziativa.

“A tutti coloro che hanno contribuito un grazie di cuore” concludono Teresa Fontanazza, Irene Giordano, Maria Giordano e Antonella Leonardo -. Confidiamo di poter ripetere e migliorare l’esperienza fatta, in un contesto di generale miglioramento, quello che tutti ci aspettiamo superata la pandemia”.

“Ringraziamo anche le persone – membri di associazioni di volontariato – che ci hanno dato una mano nella ricerca delle famiglie in difficoltà: Tiziana Buono, Loredana Messina, Laura Di Bella, Rosaria La Vigna, Roberta Mirisola, Loredana Tricarichi. E ancora un affettuoso grazie va anche a Riccardo Caccamo che ci ha aiutato a divulgare l’iniziativa e ha coinvolto il Club Panathlon che ha fatto una consistente donazione. Così come ringraziamo, per aver dato notizia dell’iniziativa Marinella Barbagallo e Filippo Occhino. In ultimo ma non per ultimo ringraziamo i nostri indispensabili partner, che sono, lo ricordiamo, Cartolibreria Buscemi, Libreria Colibrì, Libreria Minerva, Mondadori Bookstore, Marameo giocattoli, Orefice giocattoli e Pelledoca. Non solo hanno collaborato con noi per il buon esito dell’iniziativa ma hanno anche partecipato alla creazione dei buoni regalo. Arrivederci alla prossima edizione”.

error: Content is protected !!