Enna: inaugurata la delegazione del Motoclub Polizia di Stato

L'inaugurazione del Motorclub Polizia di Stato

Amore per le due ruote, passione, aggregazione e beneficenza, così nasce la Delegazione di Enna del Motoclub Polizia di Stato.

L’associazione MCPS Nazionale nasce nel 1984 da un gruppo di appartenenti alla Polizia di Stato e amici amanti del mototurismo; la svolta avviene nel 2010, quando il gruppo ottiene il benestare dal Ministero dell’Interno diventando così Motoclub Ufficiale della Polizia di Stato.

Attualmente, il Motoclub Polizia di Stato conta più di 1000 iscritti su 24 delegazioni dislocate sulle varie regioni, il club di centauri più numeroso d’Italia, promuovendo non solo la passione per il mototurismo, ma favorendo anche iniziative e progetti benefici in ambito locale e nazionale, uno su tutti il “Piano Cronici Marco Valerio”, fondo di assistenza della Polizia che offre un aiuto economico sia ai figli di personale in servizio che in quiescenza, ma soprattutto agli orfani affetti da patologie croniche.

In Sicilia sono già operative le Delegazioni dei Motoclub di Catania e quella di Palermo alle quali, su iniziativa degli appassionati delle due ruote Francesco Graziano e Pier Paolo Mazzurco, si è aggiunta la Delegazione di Enna che oggi conta più di 25 iscritti.

Alla manifestazione di inaugurazione della neo-nata Delegazione di Enna, svolta presso la Caserma Boris Giuliano di Enna Bassa, hanno presenziato diverse autorità della Polizia di Stato, il Dirigente della Polizia Stradale di Enna, Dott. Giovanni Martino, e suoi collaboratori, le delegazioni dei Motoclub di Catania, Palermo e Reggio Calabria, nonché componenti delle organizzazioni sindacali della Polizia, della locale sezione dell’A.N.P.S. e di una delegazione dell’ A.V.I.S. Enna.

Il Questore di Enna, Dott. Basile, ufficialmente invitato all’evento e da sempre attento alle iniziative di volontariato che coinvolgono la Polizia di Stato, ha delegato a presenziare all’evento il Commissario Dott. Michelangelo di Pollina che durante l’iniziativa ha così dichiarato: “Tali iniziative servono a promuovere l’immagine della Polizia di Stato in tutti i suoi aspetti, rafforzandone l’aggregazione sociale e lo spirito del corpo tra colleghi in servizio, in quiescenza e anche ai simpatizzanti, nonché il collaborare con le istituzioni per attività di protezione civile e soccorso pubblico”.

Lo stesso Dirigente della Polizia ha eseguito il bene augurante rito del taglio del nastro che ha dato il via al tour motociclistico che ha attraversato, con più di 60 moto al seguito, diversi comuni della Provincia di Enna.