Enna: Dipietro a Roma per partecipare ad evento sul PNRR

Maurizio Dipietro

Il sindaco di Enna Maurizio Dipietro è tra i protagonisti oggi e domani dell’evento organizzato dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani “Missione Italia – 2021/2026 il PNRR dei Comuni e delle Città”, che si svolge a Roma per parlare del piano nazionale di ripresa e resilienza nei comuni e nelle città, presso il centro congressi “La Nuvola”.

PUBBLICITÀ

“A che punto sono gli investimenti e le riforme che accompagneranno l’attuazione del PNRR, opportunità unica di rilancio per il nostro Paese?”, questa è la domanda che si stanno ponendo i sindaci italiani confrontandosi con tutti gli attori istituzionali, economici e sociali.

“Enna, prima stazione appaltante del centro Sicilia, si conferma protagonista e punto di riferimento, tra i comuni del meridione, nell’analisi dei bandi, nel coinvolgimento attivo dei cittadini nel processo di costruzione delle candidature e nella progettazione operativa”, afferma il primo cittadino ennese, che segue personalmente l’attuazione in Italia del piano Next Generation Eu e che è componente del Consiglio Nazionale ANCI.

“I circa 40 miliardi di euro assegnati ai comuni sono destinati a progetti strettamente connessi con la vita quotidiana dei cittadini e con l’esigenza dei nostri territori di crescere, uscire più forti e più giusti dalla crisi che stiamo attraversando. L’Europa e l’Italia si sono fidati dei sindaci per la realizzazione concreta del PNRR: noi sentiamo molto questa responsabilità nei confronti del nostro Paese, siamo pronti a fare la nostra parte”, dice il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, che coordina oggi e domani, una importante occasione di dialogo con il Commissario europeo per gli Affari Economici e monetari Paolo Gentiloni e con nove ministri, Daniele Franco (economia), Renato Brunetta (pubblica amministrazione), Luciana Lamorgese (interno), Dario Franceschini (cultura), Enrico Giovannini (infrastrutture e mobilità sostenibili), Patrizio Bianchi (istruzione), Vittorio Colao (innovazione e transizione digitale), Mara Carfagna (Sud e coesione territoriale), Andrea Orlando (lavoro e politiche sociali), Mariastella Gelmini (affari regionali) e Roberto Cingolani (transizione ecologica), oltre alla presenza di rappresentanti di aziende pubbliche e di istituzioni finanziarie coinvolte nell’attuazione del PNRR.