Enna: Avis, Angelo Perri nuovo presidente

Il consiglio direttivo dell’Avis di Enna, eletto in data 8 maggio, durante l’assemblea dei soci, si è riunito ieri per eleggere a sua volta il nuovo Presidente. Sarà Angelo Perri a guidare l’associazione per i prossimi quattro anni, al suo fianco il vice presidente vicario Giulia Buono con delega ai rapporti istituzionali, e il vice presidente aggiunto Fabio Fazzi con delega al servizio civile. Riconfermate Pinella Vita, nel ruolo di tesoriere, e Veronica Arena, nel ruolo di segretaria.

La nuova squadra vede anche la riconferma dei consiglieri Giacomo Vigneri, referente per le confraternite ennesi, Vincenzo Bandinu, referente per le associazioni sportive, Lucio Bonasera, referente per le associazioni di volontariato, e Maria Elena Spalletta, addetta alle pubbliche relazioni e responsabile della comunicazione, ai quali si uniscono le giovani new entry Alisea Cufari, coordinatrice eventi promozionali, e Martina Savoca, coordinatrice consulta giovani comunale.

Al Collegio dei Revisori dei conti confermati Abele Cataldo, in qualità di presidente, Biagio Fulco come vice presidente, e Giusy Curasì, che verranno affiancati da Alessia Bonasera, segretaria, e Serena Scialfa. Confermata anche la Dottoressa Letizia Galtieri in qualità di direttore sanitario.

Da diversi anni l’Avis di Enna può contare sul volontario del Servizio Civile, che accoglie i donatori, fornendo loro tutte le informazioni di cui necessitano e affianca i volontari nella gestione dell’associazione. A ricoprire questo incarico quest’anno sarà Greta Stella, che con la sua dolcezza ha già conquistato tutti i donatori.

È un direttivo con una massiccia presenza di giovani che hanno deciso di assumersi l’impegno di impiegare il loro tempo al servizio del volontariato e della promozione del sangue.

“Entrare a far parte di questa bellissima realtà ed essere scelto per guidare questa squadra – dichiara il neo presidente Perri – è per me un enorme piacere. Affidare la vice presidenza a Giulia Buono è un atto dovuto, che tutto il direttivo ha condiviso, in quanto nei due mandati precedenti, numero massimo concessi dallo statuto, ha guidato l’Avis in maniera eccellente. Non da meno – aggiunge il neo presidente – è la figura di Fabio Fazzi, icona dell’associazione e figura carismatica capace di coinvolgere con il suo entusiasmo tantissime persone all’interno dell’Avis. É un gruppo – conclude Perri- pieno di energie ed idee e sono certo che insieme faremo crescere ancora di più la nostra associazione. Sono pronto ad appoggiare soprattutto i giovani della Consulta nelle loro iniziative, che mirano a promuovere la donazione del sangue, il dono più prezioso che un essere umano possa fare, e fanno conoscere a tutti i giovani della nostra città quanto sia bella l’esperienza del volontariato”.

Nei prossimi giorni il nuovo direttivo sarà subito a lavoro per organizzare diversi eventi e manifestazioni volti alla promozione della donazione del sangue. Il nuovo esecutivo invita i donatori a prenotare la donazione in quanto, in questi giorni, si sta registrando una carenza di sangue, in particolar modo di gruppo 0 positivo.