Barrafranca: #ioleggoperché, idee originali al Falcone per incentivare la lettura

L'albero-istallazione

“Doniamo un libro alle scuole” il sottotitolo dell’iniziativa #ioleggoperché nata dall’Associazione Italiana Editori e sostenuta dal Ministero per la Cultura, in collaborazione con il MIUR. Nell’edizione 2021, che segna la ripartenza attiva del progetto che promuove la lettura tra i giovani, c’è anche un contest per l’assegnazione di una somma destinata all’acquisto ulteriore di libri, per la scuola che ha mostrato l’idea più originale.

Molte le scuole di Enna e provincia che partecipano all’iniziativa, ma certamente non è passata inosservata quella delle sezioni 2AU Scienze Umane e 3 A IPSASR dell’ISISS Giovanni Falcone di Barrafranca che, per l’occasione, hanno realizzato rispettivamente un cesto con sacchettini pot-pourri e frasi d’autore e un albero-istallazione con sementi e citazioni letterarie.

L’istituto, guidato dalla dirigente Maria Stella Gueli, quest’anno con “Il profumo delle parole” e “I libri sono i semi per costruire il futuro” ha avuto idee davvero innovative e originali per incentivare la lettura e l’incremento della propria biblioteca scolastica.

Cesto

Cesto con sacchettini pot-pourri e frasi d’autore

“Gli studenti hanno accolto questa proposta con interesse ed entusiasmo – dice la referente, Prof.ssa Santina Russo – comprendendo l’importanza della lettura e hanno scelto alcuni passi e citazioni, che hanno stimolato il dibattito e che saranno per questo raccolti e donati in graziosi omaggi a chiunque aderirà all’iniziativa”.

Inoltre, gli studenti dell’istituto agrario, coordinati dalla Prof.ssa Ivana Giunta, hanno realizzato un’installazione artistica. Un albero ricco di foglie che, al loro interno, custodiscono delle citazioni d’autore ma soprattutto delle sementi che potranno essere nuova vita, proprio come la lettura per i giovani. Tutte le persone che sceglieranno di donare un libro alla scuola potranno “raccogliere” così dall’albero una foglia da custodire come ricordo dell’evento.

“I ragazzi hanno inteso i libri come ‘i semi’ per costruire il futuro, pertanto chiedono alla comunità locale di collaborare per arricchire la biblioteca scolastica: donare un libro alla scuola vuol dire fornire ai giovani gli strumenti per costruire una società migliore” prosegue la referente.

C’è tempo fino a domenica 28 novembre per acquistare libri da donare alle biblioteche scolastiche, dedica compresa. L’elenco ufficiale delle librerie aderenti e tutti i dettagli dell’iniziativa su www.ioleggoperche.it

Aiutiamo la lettura!