Agricoltura in Sicilia: estirpare il caporalato per favorire lo sviluppo, iniziativa dei sindacati

Estirpare il caporalato, favorire lo sviluppo agricolo in sicurezza e legalità, migliorare le condizioni economiche dei lavoratori, tutelare e promuovere le imprese sane: sono alcuni obiettivi prioritari della piattaforma di Fai Cisl-Flai Cgil-Uila Uil per il rinnovo dei contratti provinciali di categoria, che interessa 145 mila operai agricoli e florovivaisti in Sicilia. Nel giorno del “CPLDAY” indetto in tutta Italia dalle tre organizzazioni sindacali, domani giovedì 16 luglio con inizio alle 11 i segretari generali di Fai-Flai-Uila Sicilia Pierluigi Manca, Tonino Russo e Nino Marino illustreranno i contenuti della proposta nel corso di una videoconferenza stampa.
L’iniziativa è dedicata alla memoria di Adnan Siddique e di tutte le vittime di caporalato, nel cui nome Fai-Flai-Uila chiedono ormai da tempo alla Regione siciliana l’approvazione di una normativa – a sostegno della legge nazionale 199 – contro lo sfruttamento criminale sul lavoro.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com