Niscemi: condanna definitiva per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, eseguito provvedimento restrittivo nei confronti di un 33enne.

I poliziotti del Commissariato di Niscemi martedì scorso hanno eseguito un provvedimento restrittivo emesso dall’ufficio esecuzione penale della Procura della Repubblica presso il Tribunale di La Spezia nei confronti di Alma Giovanni, niscemese di 33 anni, condannato in via definitiva per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Il condannato, che deve scontare la pena di due anni e otto mesi di reclusione, era già affidato in prova ai servizi sociali. La predetta misura alternativa alla detenzione è stata revocata dal Tribunale di Sorveglianza di Caltanissetta. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto dagli agenti presso il carcere di Gela, dove sconterà la pena.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com