Enna Bassa: decoro urbano, Marino (Pd) “Situazione imbarazzante”

Il consigliere comunale del Partito Democratico Stefania Marino continua a farsi promotore di alcune segnalazioni di cittadini residenti ad Enna Bassa in merito al decoro urbano.
Nello specifico, un tombino divelto in via della Resistenza nei pressi delle Poste e l’edificio che fino a qualche anno fa ospitava la vecchia chiesa di Sant’Anna.
“Mi fanno notare così come in passato – dichiara Stefania Marino – che tutta la zona soffre di un progressivo degrado. Sì è vero si sono fatte le bambinopoli e aggiunte panchine e bidoni per il decoro urbano, ma purtroppo il biglietto da visita circostante non è dei migliori, i lamierati e le transenne di un edificio ex chiesa S.Anna prospiciente viale dell’Unità d’Italia sono diventati veramente imbarazzanti. Per chi entra su Enna da S.Anna non è più sopportabile. Abbiamo apprezzato lo sforzo del decoro urbano anche riguardo le panchine d’arte su Enna alta, non scadiamo nella polemica sterile dello stile e la fattura che ci sembrano ottimi, pur non di meno non riusciamo a capire come non si faccia uno sforzo comune per permettere l’abbattimento dell’edificio a S. Anna e la ricostruzione che fra l’altro è a spese dell’Università Kore. Non riusciamo a comprendere come non si veda in questo nuovo edificio una opportunità di decoro e di riscatto di un territorio intero”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com