Pietraperzia: lite tra conviventi, uomo denunciato per lesioni personali

I Carabinieri della Stazione di Pietraperzia, impegnati in un servizio di prevenzione e repressione dei reati, sono intervenuti in un’abitazione ove era stata segnalata un’accesa lite in famiglia.

Le urla di una donna, infatti, avevano richiamato l’attenzione dei vicini che, allarmati e vedendo la donna ferita alla mano, avevano richiesto l’intervento, dapprima, del 118 e subito dopo dei Carabinieri.

La donna, giunta l’ambulanza, veniva subito trasportata presso l’Ospedale di Caltanissetta, dal quale veniva dimessa, soltanto in tarda serata e riportando una frattura in due punti ad un dito della mano destra, con perdita di sostanza ossea articolare.

Sentita sull’accaduto, la vittima confermava ai militari di essere stata aggredita fisicamente dal convivente al termine di una lite iniziata per futili motivi. In particolare, a seguito del diverbio con il compagno, che si trovava all’esterno della casa, nel tentativo di rientrare, veniva ostacolata dall’uomo che, vedendola appoggiarsi al portone d’ingresso, ne approfittava per stringerle il dito della mano tra la cerniera delle ante. Nonostante le urla di dolore, lo stesso continuava volutamente ad esercitare pressione sul portone, fino a che riusciva a divincolarsi ed a scappare.

Intervenuti sul posto, i militari dell’Arma rintracciavano l’uomo, sotto l’effetto di sostanze alcoliche e, dopo i primi accertamenti, veniva denunciato per lesioni alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com